In tempo di Covid si è riscoperto notevolmente la necessità e la voglia di matrimoni semplici, intimi con una stretta cerchia di amici e parenti, e proprio da tutte le coppie di sposi che hanno espresso questo desiderio, questa era ciò che rappresentava al meglio questa loro visione di evento nuziale.
Così possiamo raccontare cosa sia stato organizzare in una villa privata un matrimonio per 20 invitati con valore civile.

Grazie all’associazione Italiana Wedding Planner di cui sono Ambassador nella Toscana e Arcipelago Toscano e all’associazione dei ministri di culto EOMI con cui abbiamo una partnership ,è possibile contrarre con rito civile matrimonio ovunque e così abbiamo organizzato tutto per Cecilia e Gianluca.

Una volta fatto l’incontro conoscitivo con i nostri sposi e quindi compreso quali fossero i loro desideri è iniziata l’organizzazione di tutto: avevo una data per loro importante e quindi non negoziabile, sapevo del grande amore per la campagna, l’idea della villa privata nella natura, ottima cucina ricercata, atmosfera da cocktail bar sofisticato bordo piscina, musica live con una bellissima voce che possa deliziare gli invitati, dei cadeau ricordo che possano far restare indelebile il ricordo di quell’esperienza…..

Il database di una wedding planner deve essere pieno di informazioni e di fornitori che possano essere combinati tra loro come un perfetto cocktail perfettamente bilanciato; quindi trovata la location ambita in una vallata vicino al mare circondata dalla campagna perfetta per gli amanti dei cani come i nostri sposi, ho contattato Matteo chef noto di Capoliveri che potesse fare un servizio privato, il barman Diego che creasse cocktail con essenze e materie prime di elevata qualità per uno spettacolare degustazione.
Infine Sara , grandissima musicista che potesse eseguire ogni tipo di sottofondo, dalle atmosfere romantiche della cerimonia, ad un’anima jazz per l’aperitivo e il pranzo fino a balli sfrenati per la festa.

L’esplosione di colori per l’allestimento floreale è stata progettata dalla nostra flower designer per dare l’idea di fiori di campagna spontanea selezionando insieme alla macchia elbana dei fiori recisi che potessero avere forme diverse e creare movimento e allegria alla tavola, insieme ai segnaposto di Acqua dell’Elba che rifinivano insieme alla stationery coordinata tutta la mise en place e lasciando nell’aria quell’essenza dell’isola tanto preziosa quanto unica e poterla così “catturare” e portare con sè a casa.

Gli sposi e gli invitati sono stati coccolati e seguiti dal nostro truccatore e parrucchiera che li hanno sentire ognuno di loro un po’ speciale, così da distendere i nervi e godere al meglio di tutti i preparativi della giornata.
La cerimonia civile sotto l’ulivo a bordo piscina è stata commovente e delicata celebrata dal ministro di culto che appositamente per noi è arrivato nella nostra isola per unire i nostri sposi in questo clima raccolto e raffinato.

Il suo intervento è stato prezioso per poter realizzare tutta la pratica burocratica e legale per Gianluca e Cecilia, aiutandoli e seguendoli passo passo in tutto l’iter fino alla scelta migliore per il rito.

La natura, il territorio, la raffinatezza, l’eleganza dei dettagli e la selezione scrupolosa di fornitori ha sancito un evento unico ed incredibile nell’intimità di una villa nella campagna sul mare.

Comments

  • Elizabeth Loren
    Dicembre 9, 2019

    Nam libero tempore, cum soluta nobis est eligendi optio cumque nihil impedit quo minus id quod maxime placeat facere possimus, omnis voluptas

    • jeff alvarez
      Dicembre 9, 2019

      Temporibus autem quibusdam et aut officiis debitis aut rerum necessitatibus saepe eveniet ut et voluptates repudiandae sint

  • tamara davis
    Dicembre 9, 2019

    Itaque earum rerum hic tenetur a sapiente delectus, ut aut reiciendis voluptatibus maiores alias consequatur aut perferendis

Post a Comment

Follow Me on Instagram

@elbaweddingstyle

Close